p&rg eventi performance and relations group Contatti
  ATTIVITÀ   DESTINATARI   REALIZZAZIONI   COLLABORAZIONI ARTISTICHE  
« Home | Collaborazioni | Stefano Sabatini
Stefano Sabatini
Pianista e compositore, Stefano Sabatini inizia a fare le prime esperienze in campo jazzistico verso la metà degli anni '70 formando il gruppo "Kaleidon" e suonando con Tony Scott, Massimo Urbani e Maurizio Giammarco. Nel 1978 si trasferisce a Los Angeles dove frequenta, diplomandosi, un corso di Composizione e Arrangiamento presso la "Dick Grove School of Music". Sempre a Los Angeles incide un LP a suo nome con musicisti californiani dove compare, tra gli altri, Chester Thompson (ex Weather Report e di Frank Zappa). Nel 1982 torna a Roma e successivamente entra a far parte della prima formazione di "Lingomania" (con M. Giammarco, F. Boltro, F. Di Castri e R. Gatto). Il gruppo viene votato per due volte, nel 1984 e 1985 "miglior gruppo dell'anno" e viene premiato da "Radio una sera jazz".

Fa parte inoltre dei gruppi di Massimo Urbani, Giovanni Tommaso, Nunzio Rotondo, Gianni Basso, Tullio De Piscopo e suona, tra gli altri, con Johnny Griffin, Lee Konitz, Sal Nistico, Steve Grossman, Charles Tolliver, Gary Bartz, Billy Cobham, Chet Baker (con cui appare anche nella trasmissione RAI "D.O.C." e "Va' pensiero"), Rick Margitza, Sonny Fortune, George Garzone, Ronnie Cuber e Elliot Zigmund. Ha partecipato a numerose manifestazioni Nazionali ed Internazionali (Festival di Parigi, Festival di Norimberga, Umbria Jazz, Verona Jazz Festival, Festival di Pompei, Festival di Ivrea, Atina Jazz Festival, Jazz & Image a Villa Celimontana ecc.). Insegna Pianoforte, Armonia ed Improvvisazione nelle scuole "Saint Louis Music Center" e "Università della Musica" di Roma.

Musicista versatile e raffinato, propone un repertorio formato prevalentemente da brani originali che mettono in evidenza, oltre alle capacità individuali dei singoli musicisti, anche una particolare ricerca a livello compositivo, dal punto di vista sia melodico che armonico, ed un ottimo affiatamento e un "sound" di gruppo che opera nell'ambito di un jazz moderno molto elegante, a tratti grintoso e a tratti lirico e sognante che cerca sempre di comunicare emozioni diverse all'ascoltatore.


Progetti

STEFANO SABATINI TRIO - "MELODIES"

Stefano Sabatini, uno dei pianisti più interessanti del jazz italiano, con il suo trio il suo ultimo lavoro discografico, "Melodies". Nella storia recente del piano trio italiano il nome di Stefano Sabatini si è ritagliato un ruolo significativo e di tutto privilegio. Per meglio dire, Sabatini è uno dei pochissimi pianisti in circolazione in grado di allestire trii dalla spiccatissima cifra stilistica qualunque sia la ritmica impiegata. In virtù di una sapiente capacità di organizzare i diversi materiali (melodico, armonico, ritmico e improvvisativo), e di fonderli utilizzando un prisma interpretativo originale e personale, Sabatini sembra come se ragionasse sulla forma trio (formazione rischiosa, perimetrale), senza mediazioni o sovrastrutture, e indipendentemente dalla sua realizzazione pratica. L'approccio timbrico è caratterizzato da una lucida progettualità: ben lontano dall'essere la semplice somma di tre singole voci strumentali, il trio guidato dal pianista romano si pone come organismo dalla compiuta e riconoscibile cubatura sonora, e dunque caratterizzato da un suono limpido e raffinato.

-------------

SABATINI BOSSA BAND
Un omaggio alla musica brasiliana di Jobim, Vinicious de Moraes e Chico Buarque.

Stefano SABATINI piano
Cristina PAVOT voce
Sandro DEIDDA sax
Pierpaolo BISOGNO vibrafono
Mario MONTEFUSCO chitarra
Giorgio ROSCIGLIONE contrabbasso
Gegè MUNARI batteria





  PROGETTIAMO E REALIZZIAMO EVENTI CULTURALI E MUSICALI
  © 2006 p&rg eventi